Difficoltà:

Facile

Tempo:

1 ora

Quando le nubi si sollevano nel mio cielo….io metto l’Ornella in sottofondo e torna per me il sereno!!!
E allora penso…perché incazzarsi (perdonate il termine) quando mio marito è tornato a casa da me dopo una lunga settimana di lontananza, tutti i litigi esterni non devono turbare il nostro nido e allora qui mi rifugio, la Vanoni in sottofondo e mi torna il sorriso!!!!
In attesa che tornasse Massy venerdì feci questo castagnaccio, non l’avevo mai fatto, ma, piano piano vorrei provare a fare tutti i piatti tipici toscani, vediamo se riuscirò! Con questo beh per esser la prima volta i palati a me vicini han detto “Ottimo” quindi sarò sulla strada buona, voi che dite???
La notte porta consiglio, come dicono, e infatti nelle mie notti tra un risveglio e l’altro mi vengono in mente nuove idee, e un nuovo piatto ho ideato per l’appuntamento di domani da Florenzi Casa farò diverse cosine dolci da leccarsi le dita come infatti ho intitolato lo Showcooking “Canditi da leccarsi le dita”, ma….ci sarà una sorpresa!!!
Intanto per chi può venga a trovarci domani dalle 16:30 alle 19:00 così “in diretta” potrà vedermi all’opera tra zuccheri, sciroppi, e cioccolato, per chi non può continuate a buttar un’occhiata qui, tante sorpresine arriveranno per voi!
Per coloro che hanno seguito le vicissitudini di Ornella, la mia PM, posso dirvi che mi sta dando grandi soddisfazioni, un pane favoloso e ora l’impasto per la pizza è in frigo a riposare…
Ne approfitto per ringraziare pubblicamente Davide il ragazzo che me l’ha donata…grazieeeeee milleeeeee la mia Ornella è una gran battagliera!!!
Ahahahhahahahhahahahahahhahahhahahahhahahahhhahahhahahahhahahahah
Vi aspetto domani da Florenzi Casa!!!
Ingredienti (teglia da 30×20)
500g di farina di castagne di ottima qualità
550ml di acqua
1 cucchiaio di olio nell’impasto
90g di uvette passite
40g di pinoli
40g di noci tritate grossolanamente (tenetene da parte alcune intere per decorare)
1 ciuffetto di rosmarino
olio evo
1 pizzico di sale fino
Procedimento:
Mettete in ammollo l’uvetta in acqua calda.
In una ciotola bella capiente mettete la farina setacciandola, aggiungete poco alla volta l’acqua e mescolate bene con una frusta finchè non otterrete un crema omogenea e morbida senza grumi.
Unite la frutta secca.
Prendete una teglia e versatevi 2 cucchiai di olio, oleando anche i lati.
Versate la crema nella teglia e distribuite bene pareggiandola.
Con l’oliera create zig-zag con olio prima da sinistra a destra, poi girate la teglia a 90°C e ancora oleate dal basso verso l’alto. Questo permetterà di avere quell’effetto crepato in superficie tipico del castagnaccio.
Decorate con pinoli, noci intere e rosmarino.
Infornate a 200°C per 30 minuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Dove mangiare e Dove Bere, Eventi e Viaggi

Cibus 2024

Difficoltà:

media

Tempo:

non basta un giorno

Eventi e Viaggi

Corso per bambini: Facciamo la scrocchiarella?

Difficoltà:

divertimento assicurato

Tempo:

2 ore

Il pane quotidiano

PANE e tutta la sua magia

Difficoltà:

molta

Tempo:

non si puo quantificare

Dolci, Primavera

Madeleine un dolce sogno francese

Difficoltà:

media

Tempo:

1 ora piu una notte in frigo