i miei gnudi di spinaci

10 Mar 2013
Difficoltà:

Facile

Tempo:

30 minuti

n questa domenica piovosa solo ora sono riuscita ad appropriarmi della mia postazione per pubblicarvi una ricetta che da tanto mi girava tra le mani ma…ancora non avevo trovato gli ingredienti bio di stagione!
Andando domenica al mercatino bio vicino a casa mia ho trovato dei bellissimi spinaci, di un bel verde intenso, sinonimo della verdura di stagione!Ne ho presi 5 ciuffetti, sono andata un pò a occhio, visto che la ricetta diceva 450g di verdura, ma, la mia sbadataggine non mi aveva fatto portar con me il mio  diario dei segreti, così non ricordavo le dosi. Ma devo dire che è andata bene, visto che dopo averli puliti, li ho pesati ed erano….perfetti!
Ad un altro banchino, quello del pastore, che ha tutti dei formaggi squisiti, mi son presa una bella vaschetta di ricotta di pecora….mmmm che delizia!!!
Gli gnudi li faceva spesso mia mamma, quando eravamo piccole, andava nei campi (come si dice noi) a fare l’insalatina di campo (lo fa tutt’ora sole permettendo) e, quando trovava la borragine, quella piantina con le foglie pelose e i fiori blu,  ce li faceva così. Ora li fa più raramente, ma anche quella versione, devo dire,  è ottima, non finiressi mai di mangiare!!!

Ingredienti

  • 450 g di spinaci (crudi)
    250 g di ricotta di pecora
    2 uova
    50 g di farina
    sale e pepe
    noce moscata
    burro per condire
    3 foglie di salvia
    parmigiano grattugiato

Procedimento:
Stacca le foglie dagli spinaci e lavale bene bene.
Porta a bollore abbondante acqua salata e cuoci gli spinaci per 10 minuti.
Scolate e strizzate bene formando 2 palline.
In una ciotola amalgama ricotta, 2 manciate di parmigiano, uova, sale, pepe e una grattugiata di noce moscata. Unisci gli spinaci e mescola bene.
In una pentola metti abbondante acqua portandola a ebollizione.
Intanto preparate gli gnocchetti.
Metti in un piatto la farina, prendi una cucchiaino di impasto, immergilo nella farina e aiutandoti con le mani ricava delle palline.
Versale nell’acqua bollente, toglile appena vengono a galla con l’aiuto di una schiumarola e disponili nei piatti. In un padellino scalda il burro con la salvia e irrora gli gnudi.
Se vuoi puoi grattugiare sopra della ricotta salata, come ho fatto io.
Attenzione: non versate gli gnudi nella padella, perchè il calore tende ad aprirli e creare un disastro!!!
Bon appetit!

Con questa ricetta partecipo a 2° Contest Ricotta mille usi

http://aboutfoodrecepies.blogspot.it/2013/03/2-contest-ricotta-mille-usi.html

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Estate

Influencer per Verdissima

Difficoltà:

Alta

Tempo:

Una vita

Dolci, Estate

Galette alle ciliegie

Difficoltà:

Facile

Tempo:

40 minuti

Estate, Se semini raccogli

Eliminare i pidocchi dalle piante

Difficoltà:

facile

Tempo:

15 minuti

Primavera, Primi piatti

Orzo e verdurine di stagione

Difficoltà:

facile

Tempo:

1 ora