Carciofi alla Giudia

05 Mag 2023
Difficoltà:

media

Tempo:

30 minuti

Una vera libidine questa ricetta, certo è che la cucina romana è una delle più appetitose d’Italia.

Ma come mai un tempo si facevano ricette cosi pesanti, come la carbonara, la grigia, la cacio e pepe, i carciofi con doppia frittura…. forse ce ne fregavamo di morire giovani? O forse non sapevamo quanto le calorie possono danneggiare le nostre arterie?

Mah forse l’opzione più sensata è che un tempo non si mangiava tanto tutti i giorni ma solo la domenica era il giorno delle abbuffate, poi fra settimana il cibo era poco come i soldi nelle tasche.

Non che con questo io vi consigli di non mangiare questi cibi, io li mangio, ma mi raccomando con moderazione ahahahah come tutte le cose che dovremmo fare…con moderazione!

Per prima cosa pulite i carciofi delle foglie più dure, il gambo e tagliate via il cima

Ora metteteli in una bacinella di acqua fredda con limone per 10 minuti

Toglieteli strizzateli bene e portate a temperatura l’olio

Friggete i carciofi, se sfrigolano troppo chiudeteli con coperchio poi metteteli su carta assorbente

Ora apriteli avendo cura di non rompere le foglie e metteteli a testa in giù

Riportate a temperatura l’olio e appoggiate i carciofi a testa in giu tenendoli per il gambo

Cuoceteli molto bene dovranno diventare marroncini perché le foglie saranno come chips croccanti

Salate e mangiate

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Estate, Ricette vegetariane, Secondi piatti

Melanzane Golose

Difficoltà:

Facile

Tempo:

50 minuti

Estate, Pensieri...

La mia linea su misura

Difficoltà:

Molta

Tempo:

Infinito

Dolci, Estate

Compleanno di Elio

Difficoltà:

Nessuna

Tempo:

Infinito

Estate, Inverno

Crostini pera, pecorino, noci e miele

Difficoltà:

Facile

Tempo:

15 minuti