CALAMARI RIPIENI….RICETTA DELLA MAMMA!!!

14 Feb 2020
Difficoltà:

Medio

Tempo:

1 ora

Ripubblichiamo una ricetta deliziosa da fare per cene speciale: perchè non questa sera per San Valentino?
A volte sembra che le persone preferirebbero scalare una montagna prima di mostrare un minimo di gentilezza e questo mi fa imbestialire!!!
La sufficienza con cui si rivolgono a te mentre svolgono il proprio lavoro, che appunto starebbe nel risolvere problemi alla gente, a te che ti poni verso di loro con un bel sorriso e tanta cortesia scherzandosui propri limiti di tecnologia per sentirti rispondere bruscamente “se spendeva di più magari aveva un computer migliore questo è lento” al che io, soffocando l’Azzurra ribelle, ho risposto gentilmente  “ho speso 400€ per questo computer mi ci vuole solo per lavoro non è che ci faccio molto, uso Word e internet nient’altro in quale base si scelgono computer migliori? Non sono un’esperta” e lui risponde con termini tecnici del cavolo, va beh ho pensato “come non detto” insomma alla fine non aveva niente il mio computer e mi ha preso solo per guardarlo €10,00 io chiaramente non ho fatto una piega, ma sarebbe stato da dirgli “non ha fatto niente e mi chiede i soldi per tanta gentilezza?” ma ho ripreso il computer e ho detto “Grazie infinite e mi scusi per il disturbo, grazie ancora” col sorriso sulle labbra….
Mmmmmm mi fanno talmente infuriare ste cose, è come se una persona mi chiede “che differenza c’è tra una pasta frolla e una pasta sfoglia” e io con supponenza rispondessi “ma come non lo sa?è la base della pasticceria” e non gliela spiego, peccato che la persona che ho di fronte  non vuol fare il pasticcere da grande , ma solo cucinare!!!! Io voglio solo usare il computer che ho comprato e a me 400€ non mi sembrano mai poche, anzi a questo punto mi sembrano proprio buttate via, perché se la gente vende computer a ‘ste cifre e son sòle allora è proprio un furto bello e buono!!!!
Scusate lo sfogo ma oggi proprio sto tipo qua l’avrei infilzato con una forchettina da dessert! Ahahhaahhhah

Ok passato il nervosismo vi dico che anche oggi sarà un’ottima giornata, perché non me la faccio certo rovinare da Mr Simpatia, oggi è venuta a trovarmi la mia amica Carlotta e come ogni volta che sto con lei mi sento sempre una donna fortunata per avere un’amica così, perché lei è davvero una persona speciale, una mamma speciale, che riesce a togliere ogni nube dai miei pensieri, per meglio dire seghe mentali (passatemi il termine) sul futuro!!!
Quando sto con lei mi vien spontaneo chiederle “Quando andiamo a pranzo io e te?” perché è una di quelle persone positive che ti trasmettono energia soprattutto quando hai un po’ con le pile scariche; le vere amiche si vedono in quei momenti , quando hai bisogno loro sono lì a dirti la parola giusta, a sorreggenti quando traballi, a sostenerti di fronte alle mille tue paure!
Auguro a chiunque di trovare amiche così nella propria vita, ho sempre avuto difficoltà a trovarne, ma ora che ti ho trovata non ti lascerò fuggire amica mia!!!

Oggi vi auguro una splendida giornata con….calamari ripieni, una ricetta tramandatami dalla mia mamma che è decisamente spaziale!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ingredienti

  • 2 calamari freschi
    un bel ciuffo di prezzemolo
    1 spicchio di aglio
    pangrattato
    1 uovo
    pomarola fatta in casa (QUI)
    (Quella che ho usato qui non è passata ma con pomodori del mio orto tagliati a pezzi comunque sia il procedimento è il solito)
    sale
    1 cucchiaio di olio evo
    2 cucchiai di vino bianco per sfumarePer i fagiolini:
    fagliolini metro 200g
    1 pomodoro
    1 spicchio d’aglio
    1 cucchiaio di olio evo

Procedimento:
Se non vi siete fatti pulire i calamari fatelo nel seguente modo: togliete via il ciuffetto e sfilate la cartilagine all’interno, lavatele bene sotto un getto di acqua fredda; il ciuffetto non buttatelo ma tritatelo insieme al ripieno.
Tamponate i calamari con carta assorbente.
A parte preparate il ripieno sbattendo un uovo, aggiungendo una generosa manciata di prezzemolo tritato un pochino di sale e pangrattato quanto basta per ottenere un trito piuttosto compatto. Imbottite i vostri calamari premendo bene il ripieno in fondo fino in cima. Chiudete con uno stecchino. In una padella lasciate rosolare un trito di prezzemolo e aglio con un cucchiaio di olio disponete a questo punto i calamari e cuocete alcuni minuti girandoli da entrambi i lati. Aggiungete ora la pomarola circa mezzo bicchiere, per capirci, e lasciate cuocere a fuoco medio per 5 minuti. Quando il pomodoro si sarà ritirato sfumate col vino, ma versandolo sui bordi della padella non direttamente sul pesce mi raccomando. Alzate la fiamma cuocendo ancora alcuni minuti, finchè il vino non sarà evaporato.
Io ho abbinato i calamari a fagiolini metro raccolti nell’orto con un pomodoro fresco tagliato a tocchetti aggiungendolo solo sul finale.
Procedimento: pulite i fagiolini togliendo con le dita non col coltello le estremità e lavateli sotto acqua corrente. In un tegame rosolare uno spicchio d’aglio vestito (lasciando cioè la pellicina) e un cucchiaio di olio. Versate i fagiolini e rosolateli da ambo i lati. A questo punto versate un bicchiere di acqua, mezzo cucchiaino di sale grosso e chiudete con coperchio cuocendo circa 7-10 minuti. Aprite il coperchio tagliate il pomodoro sopra ai fagiolini in modo che scenda il succo e cuocete ancora 5 minuti.
La cenetta sarà pronta
Bon appètit!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Estate

Influencer per Verdissima

Difficoltà:

Alta

Tempo:

Una vita

Dolci, Estate

Galette alle ciliegie

Difficoltà:

Facile

Tempo:

40 minuti

Estate, Se semini raccogli

Eliminare i pidocchi dalle piante

Difficoltà:

facile

Tempo:

15 minuti

Primavera, Primi piatti

Orzo e verdurine di stagione

Difficoltà:

facile

Tempo:

1 ora