GNOCCHI FATTI A MANO…come passare una domenica autunnale

11 Nov 2013
Difficoltà:

Tempo:

Mille buoni propositi ma alla fine mi son girata nel mio lettone, con questo sibilo ininterotto del vento che soffia tra le fessure delle persiane coccolandomi il sonno. E’ sì ieri sera prima di coricarmi ho preparato i miei “abiti da yoga”, convincendomi che mi sarei alzata alle 8:00 per andare a lezione, ma il lunedì mattina è l’unica mattina in cui posso dormire, coccolandomi nei miei pittoreschi sogni senza fretta e così, anche stamani quella vocina mi ha sussurrato “un’altra mezz’ora un’altra mezz’ora” e yoga è saltata ma, come dice la mia insegnante, “si vede non era il momento”.
Io non amo svegliarmi presto al mattino, io adoro andare a letto tardi e svegliarmi altrettanto tardi. Adoro dormire, anche perchè dormendo sogno storie, romanzi, interi film e quando arriva il momento di aprire gli occhi, a volte, esclamo “noooo era solo un sogno” per quanto fosse divertente, eccitante o fantasioso, altre volte, invece, esclamo “ah per fortuna era un sogno” ma più raramente, perchè è più facili che io sogni cose belle e non cose brutte, per fortuna. Forse è il mio inconscio che nonostante la mia vita non sia stata proprio una favola, comunque sia continua a crederci, a credere che la vita possa diventare ancor più meravigliosa e così si dà da fare la notte per crearmi storie meravigliose.
Una volta una signora mi svelò il significato dei sogni…
Quando sognerai le macchine: cose belle
Quando sognerai le scarpe o le borse: novità positive
Quando sognerai uomini in divisa: il principe azzurro
Quando sognerai i cani : fedeltà
Quando sognerai i gatti: inganno
Quando sognerai donne dai capelli rossi: invidia
Quando sognerai dei pennuti: pene
Quando sognerai acqua sporca o scura: cose chiare positive
Quando sognerai acqua chiara : cose scure negative
Quando sognerai la frutta di stagione: rabbia senza ragione
Quando sognerai una tavola apparecchiata : grazia preparata
Quando sognerai dei bambini: dovrai aver pazienza
Insomma tanti significati per tanti sogni e a volte si avverano sul serio, per dirvi la verità a me si avverano sempre, non è che sto ad aspettare quello che può accadere, ma quando capita, mi vien spontaneo di pensar al sogno fatto e mi sorprendo.Forse è per questo che amo dormire, perché amo tanto sognare!!!
Chiusa questa parentesi mattutina volevo parlarvi dei miei GNOCCHI FATTI A MANO che ho preparato ieri, in quella tremenda domenica pomeriggio in cui l’acqua e il vento non hanno abbandonato i nostri cieli fino a tarda sera.
Ma, vi svelo un segreto, a volte son quasi contenta quando ci sono queste domeniche perché così il mio senso di colpa di rinchiudermi in cucina invece di andar a fare una bella “girata” si attutisce ed io posso sperimentare qualche nuova ricettina.
In effetti è un anno da quando la mia amica Tina emiliana DOC mi insegnò a fare gli gnocchi di patate svelandomi qualche segreto per renderli…perfetti.
Lei dice che il segreto sta nelle patate: vanno scelte tutte della solita misura in modo che in cottura cuocino tutte allo stesso modo.
Per quanto riguarda la farina va dosata un pò a occhio a seconda delle patate usate, se son novelle saranno più acquose quindi tireranno più farina.
Così ieri mi son buttata in questa avventura e devo dire…il risultato è stato eccellente, son venuti morbidi e per niente appiccicosi come sono di solito quelli del supermercato.
Vi dico solo una cosa avevo a cena le mie nipotine e la più grande appena finita la sua abbondante porzione, con la bocca tutta rossa di pomodoro mi fa
“Ancoa zia Dudu ancoa!!!” tesoro della zia!!!!!!!!

 

Ingredienti:
1 kg di patate biologiche (preferibilmente)
230g di farina (più quella da usare per spianare )
un pizzico di sale
Procedimento:
Lavate bene sotto acqua corrente le patate e cuocetele per 40 minuti in abbondante acqua.
Spellatele appena scolate, vi ustionerete un pò le dita, ma dovrete stringere i denti!!
Versate la farina sulla spianatoia facendo un buco al centro.
Con il passatutto passate le patate sulla farina,
aggiungete il sale e impastate molto bene il tutto.
Sentirete una impasto morbido e tiepido tra le vostre dita e questa è una sensazione indescrivibile…
Date all’impasto una forma allungata e dividetelo in 5-6 parti. Prendetene una e srotolandola sotto le vostre dita infarinate formate dei sigarini da tagliare in tanti gnocchetti.
A questo punto premete ogni gnocco sulla parte sottostante della grattugia, così  da formare un incavo che permetterà ai sughi di aderire bene alla pasta.
Disponeteli in vassoi infarinati e cuoceteli solo quando l’acqua sarà bollente.
Quando verranno a galla saranno pronti, scolateli aiutandovi con una schiumarola e conditeli con una pomarolina veloce o con dell’ottimo gorgonzola e noci!!
Bon appètit!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Estate

Influencer per Verdissima

Difficoltà:

Alta

Tempo:

Una vita

Dolci, Estate

Galette alle ciliegie

Difficoltà:

Facile

Tempo:

40 minuti

Estate, Se semini raccogli

Eliminare i pidocchi dalle piante

Difficoltà:

facile

Tempo:

15 minuti

Primavera, Primi piatti

Orzo e verdurine di stagione

Difficoltà:

facile

Tempo:

1 ora