Balanzoni di Primavera

02 Apr 2024
Difficoltà:

Facile

Tempo:

10 minuti

Quando preparo ricette così mi sento appagata, perché la mia vena artistica trova la sua pace nel piatto.

Le ragazze di Gratifico, azienda di pasta fresca di Bologna, mi hanno coinvolto per la preparazione di una ricetta come inno alla primavera, suggerendomi che avrebbero voluto dei fiori nel piatto. La cosa mi ha intrigato e,così, mi son messa a studiare quali fiori nei miei campi si potessero mangiare e, la cosa mi ha sorpresa.

Quel fiore giallo da noi comunemente chiamato”piscialletto” é il fiore del Tarassaco, pianta officinale tanto preziosa per la digestione e calmante, quel fiore rosa é il fiore del ciliegio che ha iniziato a mettere nuovi fiorellini. Quello bianco invece é un fiore di albicocco, altrettanto bello e quello lilla é il fiore di rosmarino, che, in questo periodo,é tutto un fiore.

Ebbene sì sono tutti fiori eduli, cioè che potete mangiare. Chiaramente prima di prendere fiori e mangiarli accertatevi che siano mangiabili mi raccomando!

Ah se vi va di provare questo tipo di pasta o anche tutti gli altri prodotti cliccate https://www.gratifico.shop/it  

e digitate lo sconto creato per me e le mie grembiulin* AZZURRA20 e fate shopping!

Ingredienti

  • Una confezione di Balanzoni

    180ml di panna fresca

    50g di formaggio a pasta molle

    un pizzico di sale

    un pizzico di noce moscata

    fiori eduli

Per prima cosa preparate la fonduta di formaggio

Scaldate la panna, unite il gorgonzola e un pizzico di noce moscata e tenete da parte

Portate a bollare acqua e sale e versate i balanzoni, basteranno 4 minuti di cottura, scolate e componete il piatto

Iniziate con un cucchiaio di fonduta, adagiate 4 balanzoni, e decorate con fiori eduli

Assaggiate e sentirete tutta la loro sorprendente bolognesá

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...