PANINI VELOCI E VERSATILI…pensando al PIC-NIC di Pasquetta!

30 Mar 2015
Difficoltà:

Tempo:

Reduce da una settimana infernale, beh…pare che stia continuando!
Parlo dell’influenza, dal raffreddore iniziale sono riuscita ad esser quasi senza voce per il mio Showcooking di ieri, avvilita perché non sarei potuta essere scintillante,  alla fine son riuscita a parlare della tecnica del “Pane senza impasto”, dei panini che ho fatto li in sala, in modo che tutte le persone presenti potessero capire e vedere la tecnica, l’impasto e la pirlatura per ottenere dei panini ben lievitati!
Dove la mia voce traballava per fortuna interveniva Monica titolare del negozio Florenzi Casa nonché ottima spalla su cui ho potuto contare, che, come sempre, riesce a trasmettermi la sua calma e serenità e tutto è andato alla grande!
Peccato che alcune persone che sarebbero volute venire non ce l’hanno fatta, perché vedere fare un impasto non è mai come leggere una ricetta, ma intanto oggi ve la scriverò in modo che possiate sperimentare ed ideare un ottimo “Pranzo al Sacco” e per qualsiasi dubbio…chiamate!
Molte facce nuove ho conosciuto ieri, e molte che mi seguono ormai dal primo Showcooking e che ieri mi hanno detto “Sono andata a camminare prima, ma poi sono venuta perché sapevo che c’era Azzurra” mmmm….quando le persone mi dicono queste parole con il cuore io ne sento la genuinità e questo è il lato che più amo! Sono le piccole cose a rendere importante un momento e queste piccole cose a me danno davvero tanto!!!
Beh sono sempre molto acciaccata, stamani sono andata dal dottore, che per cause avverse non ha ricevuto i miei messaggi di giovedì e venerdì per cui oggi non potevo più rimandare, mi sono alzata e sono andata in ambulatorio con sta voce non voce che ha scioccato anche lui e, chiaramente, mi ha rimpinzato di antibiotico!!! Io odio prendere le medicine, per tutto ciò che gira intorno alle vie respiratorie cerco di curarmi con limone, miele, tisane, gargarismi, ma alla fine quando si parla di “forte tracheite” è meglio darci dentro con l’antibiotico, secondo il mio punto di vista, anzi, se l’avessi rintracciato prima l’avrei anche già preso!!!
Sono felice tanto felice perché ieri è riuscita a venire anche la mia Nina speciale, la mia amica Serena che mi ha scattato alcune foto e chiaramente…meravigliose!!!Intanto ve ne lascio una per ricordarvi la splendida giornata di ieri!
Ricetta della mia Guru speciale “Lorraine Pascale”
Ingredienti:
140g di Manitoba
140g di farina 0
190ml di acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino e mezzo di lievito secco (5g)
Per decorare:
semi di papavero
semi di sesamo
1 tuorlo+2 cucchiaini di latte
Procedimento:
In una ciotola unite farina, lievito, zucchero e il sale, mescolate con un cucchiaio di legno. Create un cratere al centro e versate l’acqua mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo. A questo punto mettete l’impasto su una spianatoia appena infarinata e impastate per 5 minuti abbondanti.
Create tante palline ne verranno circa 12.
Per creare una pallina dovrete prendere un tagliere e portandola pallina sotto il palmo della mano incurvatelo, a coppa per intendersi, ruotate, formando la pallina finchè non sentirete che si attacca. Questa tecnica si chiama pirlatura. Disponetele su carta forno e lasciate puntare (lievitare) in forno spento luce accesa spennellando la superficie di uovo.
Quando saranno raddoppiate di volume (circa dopo 1 ora 1 ora e mezza) spennellate di nuovo e decorate con semini, accendete il forno a 200°C per 15 minuti.
Se le teglie le cuocerete contemporaneamente mettete forno in funzione ventilato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Estate

Influencer per Verdissima

Difficoltà:

Alta

Tempo:

Una vita

Dolci, Estate

Galette alle ciliegie

Difficoltà:

Facile

Tempo:

40 minuti

Estate, Se semini raccogli

Eliminare i pidocchi dalle piante

Difficoltà:

facile

Tempo:

15 minuti

Primavera, Primi piatti

Orzo e verdurine di stagione

Difficoltà:

facile

Tempo:

1 ora