MARMELLATA DI MELE …CANNELLA E ZENZERO

20 Ott 2014
Difficoltà:

Tempo:

 

Sono riuscita nell’intento che mi ero prefissata!!!!!!!!!!!!!!!!!!Siiiiiiiiii
Soddisfatta di me stessa oggi vorrei raccontarvi alcune piccole ma…grandi emozioni che non riguardano l’intento di cui vi ho scritto precedentemente, ma soddisfazioni personali date da persone…sconosciute, ma che ormai mi conoscono da un pò!
Giovedi e Venerdì scorso a Firenze c’è stata la fiera “Shop and the city” dove si sono svolti diversi showcooking ai quali ho partecipato, ma sinceramente non mi hanno affatto entusiasmato. Il primo lo Showcooking di Benedetta Parodi, ospite d’eccezione, in cui presentava il suo nuovo libro cucinando per noi 3 ricette: un primo piatto (che non ricordo, quindi deduco non sia stato niente di trascendentale), scaloppine con salsa piccante e polpettine di misto mare surgelato, aiutoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
le sue parole “un piatto che trovo favoloso, economico e veloce sono le polpette di pesce, preferibilmente il pesce surgelato misto mare” la contrapposizione totale del pensiero di molti chef direi…. vabbhè…sorvolerei!
Comunque sia al termine di questo “mega evento” quando tutti correvano al banco di B.Parodi a farsi autografare il libro, io un pò annoiata e accaldata, perchè faceva un caldo pazzesco, mi son vista venire incontro una ragazza che mi dice “Scusa vorrei farti i complimenti per il tuo blog” ed io imbambolata le dico “Ma…a me???” e lei “si tu hai un blog no?”io “si si” e lei “sei bravissima, ti seguo sempre altro che la Parodi e le sue polpette” mi ha fatto morì oltre al fatto che sono rimasta imbambolata per tutto il pomeriggio pensando… proprio a me?mi ha fermata, mi ha riconosciuta come se fossi un personaggio, ma a me? beh posso dire che è una sensazione stranissima, perchè come sapete è più facile che io mi nasconda sotto un tavolo prima di salire sopra a quel tavolo, ma…. dà una tale soddisfazione…, soprattutto per il fatto che ci sono davvero persone al di fuori degli amici e conoscenti che mi seguono, mi riconoscono e mi fermano per farmi pure i complimenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Credo non ci si abitui mai, come dice una mia amica, ma è una sensazione davvero strepitosa, ti fa sentire…amata!
Il giorno dopo sono tornata alla fiera per vedere la Peroraci di GialloZafferano, lei a volte la seguo, soprattutto nei video su youtube, ma…anche lei insomma, a parte il fatto che lo chef continuava a sbagliare la ricetta, lei che lo riprendeva scherzandoci un po’ su ma si vedeva che era scocciata, in più direi che non è il massimo del frizzante, quindi ad un certo punto ci siamo alzati, io e mio marito, e ce ne siamo andati a farci un giro nella zona del Food!!!
E lì la gioia è arrivata, soprattutto per la gola ed il pancino!!!
Assaggia di qua assaggia di là, viaggiando tra nord e sud siamo tornati a casa belli sazi!
Per festeggiare la gioia che ho nel cuore, non esiste niente di meglio di una deliziosa marmellata….con lei vi augurerò un buon risveglio domani mattina:
marmellata di mele e cannella un inno all’autunno, che per ora sembra nascondersi furbescamente!!!
In realtà questo tipo di mele, piccole e rosse all’esterno, ma, frizzanti e legnose  all’interno, non sono molto buone per esser mangiate, perché allegano un po’ in bocca, ma un mio “zio”,lo chiamo così ma sarebbe il marito della cugina di mia mamma, Marcello, un giorno che passò a trovarmi in negozio, mi disse che nei boschi dove va sempre lui c’era un melo stracarico. Sapete quanto io odi buttar via la roba così, un po’ sfacciatamente, gli dissi “Ma non me lo dire, portamene una cassetta e si fa la marmellata!!!” e…me l’ha portate davvero!!! Una sera tornai a casa e c’era una bella cassetta colma di meline rosse!!! Sapete quanto io ami far  “provviste per l’inverno” #conserviamolestate…

Ingredienti:
2 kg di mele del mio orto
900g di zucchero semolato
2 cucchiaini di cannella
1 limone spremuto
1 pezzetto di radice di zenzero
Procedimento:
Sbucciate le mele e tagliatele a pezzetti non troppo piccoli, mettetele in un tegame col succo del limone e lasciate ammorbidire per 10 minuti.
Aggiungete lo zucchero e girando continuamente lasciate cuocere la marmellata per circa 20 minuti. Unite la cannella e la radice di zenzero grattugiata e continuate ancora per 15 minuti finchè non risulterà soda.
A questo punto con un minipimer o frullatore a immersione frullatela e versatela nei vasetti precedentemente sterilizzati.
Capovolgeteli lasciandoli raffreddare.
Questo tipo di marmellata è ottima anche come abbinamento a carne stufata, al lesso e con formaggi piccanti.
Bon appètit!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Eccetera

Risotto piselli e gamberi

Difficoltà:

facile

Tempo:

30 minuti

Il pane quotidiano, Secondi piatti

Piadina mon amour

Difficoltà:

Facile

Tempo:

5 minuti

Primi piatti

Vellutata di asparagi e polpo grigliato

Difficoltà:

Facile

Tempo:

2 ore