ciliegini rubati….

20 Ago 2013
Difficoltà:

Tempo:

Dopo l’infinito tempo che ci ha separate eccomi qui a ricominciare con un pizzico di follia…
Forse la mia è stata solo ingordigia, visto i 48 barattoli di conserva di pomodoro che ho fatto nelle ultime settimane, ma mio zio era in montagna e quei piccoli pomodorini orfani del loro padrone continuavano a guardarmi e sembrava volessero dire “ti prego raccoglici, non lo vedi come siamo carini…se ci lasci qui appassiremo nessuno ci vuole!!!” così ho sentito una fitta al cuore sapevano di toccare il mio tasto dolente, e quasi per incanto puf… me li sono ritrovati in frigo!
Dovrò andare a confessarmi, voi che ne pensate?!?
Ma…fatto sta che volevo fare con loro qualcosa di speciale, qualcosa che esaltasse il loro splendore, non potevo sminuzzarli, non potevo cuocerli, cosa potevo farci??? Girovagando sul web ho trovato una ricettina dei pomodorini sott’olio, così diceva la ricetta, ma in realtà seguendo quelle dosi risulteranno sott’aceto, così ho deciso di modificarla un pò, io li prefisco metà e metà.

 

Ingredienti:
400 g di pomodori ciliegini o datterini
1 cucchiaino di pepe nero
60 g di zucchero
200 ml di acqua (ricetta originale 300ml)
sale
150 ml di aceto (ricetta originale 200 ml)
1 mazzetto di origano
3 spicchi d’aglio (ricetta originale 10)
olio d’oliva (ricetta originale non specificato)
Procedimento:
Mettete in una pentola aceto, zucchero, sale, pepe e 2 spicchi d’aglio con l’acqua e cuocete a fuoco basso per 10 minuti.
In un pentolino sbollentata 1 minuto (ricetta or4iginale 3 minuti ma vengono un pochino molli) i pomodorini in acqua salata(dal bollore versa i pomodori, mescola e togli) e lasciateli asciugare su un asciughino per circa 2 ore.
Sterilizzati i vasetti disponi i pomodori aggiungendo un pò d’origano secco e lo spicchio d’aglio schiacciato; versa la marinata calda e finisci con l’olio fino ad arrivare 2 dita sotto il tappo.
Consiglio: mettete in ogni vasetto quei dischetti di plastica (si trovano al supermercato) perchè quei furbetti dei pomodorini tendono a salire!!!
Potrete mangiarli dopo 1 settimana e servirli anche come aperitivo.
Bon appetit!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Eccetera

Risotto piselli e gamberi

Difficoltà:

facile

Tempo:

30 minuti

Il pane quotidiano, Secondi piatti

Piadina mon amour

Difficoltà:

Facile

Tempo:

5 minuti

Primi piatti

Vellutata di asparagi e polpo grigliato

Difficoltà:

Facile

Tempo:

2 ore