Risultati di ricerca per

dado granulare

Conservare in barattolo, Gluten Free, Ricette vegetariane

DADO GRANULARE

Dicembre 21, 2018

Ricetta da poter cambiare a seconda delle verdure che la stagione ci offre….

Fondamentale sapere che una volta pulite e scolate le verdure il SALE deve essere 1/3 del peso delle verdure perchè la sua conservazione sia perfetta

Ingredienti:

350g di carote

300g di sedano con foglie

150g di cipolla dorata

200g di zucchine

20g di prezzemolo con gambi

1 spicchio d’aglio

3 pomodori secchi o freschi

zucca a piacere

2 cucchiai di olio evo

250g di sale fino (1/3 delle verdure scolate)

porro a piacere

basilico/salvia a piacere

Vi piacerà sapere che il dado granulare può esser preparato anche con gli scarti delle verdure (bucce di carote, di pomodoro, di zucchine, di porro….)ben lavate chiaramente

Procedimento:

  1. Lavate molto bene tutte le verdure e asciugatele
  2. Tritate grossolanamente tutti gli ingredienti, quindi frullateli fino ad ottenere un composto omogeneo. Scolate e strizzate bene per rimuovere l’acqua in eccesso, pesate le verdure ben asciutte e aggiungete il sale e l’olio.
  3. Mischiate verdure e sale con un mestolo, finchè non si saranno ben amalgamati. Sendete il composto su teglie rivestite di carta forno, formando uno strato sottile
  4. Cuocete in forno ventilato a 180°C per 30 minuti, poi abbassate a 150°C e cuocete per 1 ora o più
  5. E’ importante ogni mezzora smuovere il composto nelle teglie con una forchetta, così da cuocerlo più uniformemente
  6. Una volta sfornato fate raffreddare completamente il dado granulare fatto in casa e frullatelo fino a ottenere una polvere grossolana
  7. Conservatelo in contenitori di vetro

Il liquido ottenuto dalle verdure appena frullate può essere congelato nei contenitori dei cubetti di ghiaccio e aggiunto nelle vostre ricette assieme al dado.

Dosate sempre la quantità di dado granulare utilizzata, per non rischiare di rendere i vostri piatti troppo salati!

 

 

 

Gluten Free, Ricette per bambini, Ricette vegetariane, Vellutate e zuppe

Vellutata di Finocchi

Novembre 22, 2019
vellutata di finocchi

Dopo una settimana intera di pioggia, domenica, nonostante ne avessi da fare duemila mi son detta “C’è un raggio di sole non stare in casa da ora fino a gennaio non avrai più una domenica libera!”

Così siamo andati a Lucca!

Amo Lucca, la trovo una città rilassante: bei negozi, belle passeggiate lungo le mura, un mercatino dell’antiquariato sempre piacevole e bei ristoranti.

Abbiamo fatto un giretto e, chiaramente trovo sempre qualcosa da comprare: ho trovato la gonna da mettermi al prossimo corso in Agriturismo il Calesse, che si terrà domenica 24 Novembre tema “Menù di Natale”

Ho fatto un sacco di biscottini da portare alle mie allieve per colazione, poi inizieremo ad impastare e darci da fare, sarà un corso bellissimo, seguiteci sui social IG e FB, sicuramente qualcuno pubblicherà tempo zero ahahah.

Con questo tempo grigio e la pioggia battente cosa c’è di più piacevole se non un piatto caldo?

Ingredienti:

2 finocchi

1 cipolla

olio evo

500ml di acqua

2 cucchiai di dado granulare mio

pecorino stagionato grattugiato

bocconcini di pane fritto

pepe

Procedimento:

  • Pulite i finocchi tagliateli e teneteli da parte
  • Nel Magimix se avete quello mettete un goccio d’olio e la cipolla tritata e soffriggete : Esperto 1 minuto 100°C (procedimento classico fate tutto in un tegame)
  • Versate i finocchi e rosolateli 2 minuti
  • Unite acqua e dado e cuocete 25 minuti (Magimix: Vellutate programma)
  • Nel Magimix frulla tutto da solo, se invece nn l’avete una volta cotto frullate con minipimer
  • A parte soffriggete in un padellino con olio il pane
  • Versate la vellutata nei piatti, unite il pane croccante, un filo d’olio evo a crudo, una spolverata di pecorino e una macinata generosa di pepe nero
  • Il mio comfort food per eccellenza è servito
Gluten Free, Primi piatti, Ricette per bambini, Ricette vegetariane

Risotto ai Funghi Porcini

Settembre 27, 2019
risotto ai porcini

Mai pulito i funghi!

Eccomi, di fronte a tanta bellezza non potevo dire di no!

Il mio amico Luca ( alias AnimoContadino) mi ha mandato un messaggio con una foto dei funghi e scritto “interessano?”, ho subito risposto “certo che siiiiiii”

Domenica mattina così mi son buttata nell’avventura di “come si puliscono i funghi?” niente paura ormai non ho più freni!!!

Non spaventatevi neppure voi è un gioco da ragazzi: basterà togliere l’estremità del gambo, la parte più spugnosa, poi con un coltellino a lama liscia e punta fine grattare appena, togliendo la terra in eccesso.

Dopodiché con una spugnetta umida (non bagnata, perché i funghi non vanno puliti con l’acqua, sennò si impregneranno e potrete buttarli) togliete via i residui.

Cosa si sposa alla perfezione con i funghi? Il riso!

Per cui ho preso il riso più buono del mondo, il mio RisoNaturalia, della mia amica Federica e ho fatto un ottimo risotto.

Di solito dicono di metterci il prezzemolo, io invece ho usato un ciuffetto di salvia e un ramo di rosmarino che ho lasciati integri fino alla fine e li ho tolti solo a cottura ultimata.

Il profumo delle erbe è eccezionale e si è sposato alla perfezione col mio riso ai funghi porcini.

Ingredienti:

250g di riso integrale ( RisoNaturalia )

1 lt di acqua calda circa

5 funghi porcini di media grandezza

1 scalogno

1 ciuffetto di salvia

1 ramo di rosmarino

2 cucchiai di dado granulare vegetale ( qui la ricetta )

1/2 bicchiere di vino bianco secco

pepe, sale, olio evo

1 noce di burro per mantecare

Procedimento:

  • Per prima cosa pulite i funghi come vi ho scritto sopra, poi tagliateli, prima il cappello poi il gambo nel senso della lunghezza, tenendone da parte alcuni da mettere crudi sul riso impiattato
  • Portate a bollore l’acqua
  • In un tegame soffriggete lo scalogno affettato e l’olio, unite il riso, la salvia e il rosmarino e tostatelo alcuni minuti
  • Aggiungete il vino sempre a fiamma alta e lasciate evaporare
  • Unite l’acqua poco alla volta coprendo il riso e unite anche i funghi
  • Cuocete circa 20 minuti, ma assaggiatelo ogni tanto
  • Aggiungete il dado
  • A cottura ultimata mantecate con il burro
  • Impiattate, guarnite con una macinata di pepe ( per gli adulti) e guarnite con le fette di funghi
risotto ai funghi porcini
Primi piatti

RISOTTO ALLA CURCUMA …

Aprile 26, 2019
risotto alla curcuma

Siamo stati un pò al mare ma, beh non abbiamo trovato il tempo giusto!

Sembra che questa nuvola di Fantozzi ci perseguiti, ci ha accompagnato per Pasqua, per Pasquetta, per il 25 Aprile e ora che siamo tornati anche per questo week end: che culo direi!

Più odio il tempaccio più lui mi ama!

Va beh, vi racconto un pò di questo week end, siamo stati ad Arma e mia mamma c’ha regalato per il suo compleanno una cena stellare al Ristorante la Conchiglia di cui vi parlerò nel prossimo post.

Mercoledì siamo andati a Genova noi 3, volevamo visitarla in tutto il suo splendore, ma soprattutto volevamo portare Elio all’acquario!

E’ stata un’esperienza meravigliosa, il suo stupore nel vedere pesci enormi, squali, delfini, ma quando ha visto i Pinguini è decisamente impazzito!!!!

Ahahahhaah è innamorato da qualche mese dei pinguini e quando li ha visti tutti lì, stravaccati sui sassi, è rimasto folgorato; infatti gli ho comprato come souvenir la maglia col pinguino, ahahahh

Siamo stati molto bene, spesso mi faccio prendere dalla voglia di famiglia, di stare tutti insieme, ma quando siamo soli rivaluto molto NOI, nel senso che quando ci sono i nonni, ognuno ha da dire la sua, sia noi su di loro che loro su di noi, ma quando siamo soli, rivaluto il nostro tempo.

Spesso mi faccio prendere dalla pigrizia della casa, ma quando siamo in giro il mondo mi appare ancor più meraviglioso, osservare, guardare con occhi spalancati città ricche di di architettura, come Genova, sono una cosa che ho sempre sottovalutato, ma ora che ci siamo stati anche solo 2 giorni, beh posso dirvi che mi ci riformerò.

Sono 40 anni che percorro l’autostrada del sole, cosi la chiamano, per arrivare fino alla riviera di ponente, ma a Genova non c’ero mai stata; ci voleva il Meoni ed Elio per aver questa idea di fermarci due giorni li e visitare l’acquario e altro.

Purtroppo il tempo è stato brutto, quindi non molto pratico per muoversi con Eliolino, ma va beh siamo più invogliati a tornare!

Ingredienti:

200g di riso carnaroli ( RisoNaturalia )

1 scalogno

olio

qualche foglia di coriandolo fresco

1 cucchiaino di dado granulare (homemade)

mezzo lt circa di acqua calda

30g di burro

1 cucchiaino abbondante di curcuma

Procedimento:

  • Pulite e tagliate lo scalogno, mettetelo in padella con olio e soffriggete
  • Unite il riso tostandolo alcuni minuti
  • Aggiungete acqua, curcuma e dado; cuocete
  • Appena l’acqua sarà ritirata assaggiate, se è quasi a cottura unite il burro e mantecate

Gluten Free, Magimix, Vellutate e zuppe

VELLUTATA DI FINOCCHI CON PANE CROCCANTE E COLATURA DI ALICI DI CETARA

Aprile 23, 2019
vellutata di finocchi e colatura di alici di cetara

Parliamo di questa vellutata: da quando mi hanno fatto assaggiare a Taste la colatura di alici, non riesco più a farne a meno.

In questa ricetta l’ho messa sulla vellutata di finocchi: favolosa!

La colatura delle alici nasce da alici pescate con la “cianciola”, imbarcazione specializzata nella pesca del pesce azzurro, nel periodo che va dal 25 marzo, che corrisponde alla festa dell’Annunciazione, fino al 22 luglio, giorno di Santa Maria Maddalena.

La colatura di alici di Cetara è un liquido ambrato ottenuto dalla maturazione delle alici in una soluzione satura di acqua e sale ottima per insaporire piatti di verdure magari aggiungendo anche un pò di olio e peperoncino.

La colatura d’alici viene soprattutto utilizzata come condimento per gli spaghetti, ma anche per insaporire piatti a base di pesce o verdure, come ad esempio la scarola per la pizza ripiena.

Ingredienti:

3 finocchi freschi

1/2 di acqua fredda

2 cucchiai del mio dado granulare home made

1 grattugiata di zenzero fresco

1 scalogno e 1 cucchiaio di olio evo

1 fetta di pane da tagliare in bocconcini

colatura di alici ( io AcquaPazza)

Procedimento:

  • Per prima cosa mettete in pentola (io nel Magimix ) olio e scalogno tagliato a fettine e soffriggete alcuni minuti
  • Unite i finocchi puliti delle estremità e delle foglie più dure e coprite di acqua
  • Unite il dado e cuocete per 40 minuti se userete il metodo tradizionale (Magimix : Cottura-Vellutata e farà tutto lui)
  • Frullate con minipimer e impiantate
  • A parte scaldate l’olio e versate i bocconcini di pane tagliati a quadretti e friggeteli da entrambe le parti
  • Disponete i bocconcini sulla vellutata e irrorate con colatura di alici

Finger Food, Gluten Free, Pesto, Ricette vegetariane

HUMMUS DI CECI E CRACKERS SENZA GLUTINE!

Aprile 9, 2019
creckers

Questo fine settimana si è conclusa la mia stagione in Agriturismo il Calesse, a malincuore, perché non smetterei mai di fare corsi di cucina con voi!!!!

Tanti siete a chiedermi: “Ma un corso di … lo farai?” ” Ma un corso su….lo farai?” “Ma il prossimo corso quando sarà?”

Posso dirvi che, se siete interessati ad un corso in particolare, ma durante la settimana, meglio la mattina, ma, potrebbe esser fattibile anche il pomeriggio, al netto di influenze e impegni Eliolino, contattatemi qui:

info@lacucinadiazzurra.it

IO VENGO ANCHE A CASA TUA!

Hummus una rivelazione: veloce e pratico, ottimo per una cena con amici celiaci che ho abbinato a questi crackers variati dalla ricetta originale, proprio per renderli GlutenFree.

Ingredienti per crackers GlutenFree:

100g di farina di segale

100g di farina di ceci

100g di farina di riso

40g di acqua

70g di olio di girasoli

100ml di vino bianco secco

4g di sale

Procedimento:

  • Mettete le farine nel boccale dell’impastatrice oppure impastate a mano
  • Aggiungete acqua e olio, infine il vino e il sale e impastate
  • Stendete in una sfoglia sottilissima ritagliate a rettangoli o quadretti bucherellate coi rebbi di una forchetta e salate
  • Cuocete 20 minuti a 180°C, meglio 1 minuti in più che meno

Ingredienti per Hummus:

200g di ceci cotti ( ceci di Luca )

3 cucchiaini abbondanti di cumino in polvere

1 cucchiaino abbondante di coriandolo in polvere

1 cucchiaino di zenzero in polvere

Procedimento :

  • La sera prima mettete in acqua i ceci secchi
  • Cambiate l’acqua e cuoceteli in acqua fredda per 40 minuti aggiungendo 2 cucchiai di dado granulare home made
  • Scolateli ma non buttate l’acqua di cottura
  • Frullateli e aggiungete alcuni cucchiai di acqua di cottura
  • Unite le spezie e frullate ancora
  • Dovrete ottenere una crema liscia
  • Mettete in frigo

Servite i crackers con l’hummus….

La mia amica mi ha scritto “Grazie ho mangiato come una Lupa!!!” ahahahaha io ho amiche speciali!!!!


Vellutate e zuppe

VELLUTATA DI ZUCCA E RISO NERO…

Febbraio 5, 2019
riso rosso e vellutata di zucca

Ancora in casa ho delle zucche, mio marito non ama molto questo tipo di ortaggio, ma lo sapete, io non posso mai buttar via nulla, per cui, anche lui deve adattarsi ahahahaa

Comunque sia vi dico solo che nel momento in cui l’ha assaggiata fatta così abbinandola al Riso di Naturalia, tutto ha assunto un altro sapore…

Il riso nero ottimo antiossidante, ottimo per combattere il colesterolo, come il riso rosso di cui ultimamente si parla molto.

Studiate gli ingredienti vi si aprirà la mente!

Ingredienti:

1 pezzo di zucca fresca privata della buccia

1 scalogno

1 foglia di salvia

acqua 1/2 litro

2 cucchiaini di dado granulare (ricetta sul mio blog)

riso nero Naturalia

qualche seme di zucca

timo fresco

Procedimento:

  1. Mettete tutto in pentola tranne il riso e i semi e cuocete per 30 minuti circa
  2. Frullate tutto
  3. A parte cuocete il riso nero senza aggiungere niente perché è già profumato di suo
  4. Unitelo alla vellutata servendo il tutto

Ricette vegetariane, Vellutate e zuppe

VELLUTATA DI CAVOLFIORE VIOLA…

Novembre 30, 2018

Superate voi stesse, scioccate chi avete a tavola con una vellutata viola!

Il cavolfiore viola bellissimo alla vista e ottimo per la salute come ogni tipo di cavolo.

Corrispondente all’organo cervello il cavolo è un antitumorale, questo viola è ricco di antociani fondamentali per combattere malattie cardiocircolatorie, alzherimer, pressione alta!

Cosa aspettate, vogliatevi bene!

Ingredienti:

1 cavolfiore viola (io scelgo AnimoContadino)

1 patata

1 lt di acqua freddo

2 cucchiaini di dado granulare (homemade)

spezie a piacere

1 scalogno

olio

yogurt greco

lamelle di mandorle

Procedimento:

  1. Io uso Magimix se non l’avete cuocete il tutto in pentola poi frullate con minipimer
  2. Fate prima un soffrittino di scalogno e olio, poi aggiungete il cavolo lavato e rosolate alcuni minuti
  3. Aggiungete l’acqua e il dado e cuocete 20-25 minuti
  4. Frullate il tutto
  5. Servite con 1 cucchiaio di yogurt greco e mandorle in lamelle tostate

Gluten Free, Primi piatti, Ricette per bambini

Risotto alla Verza e crumble di pane

Aprile 10, 2020
risotto alla verza

Sto usando il tempo che ci è stato dato per fare progetti, per tenervi compagnia nelle mie dirette su Instagram ogni giorno alle h.11:30

Spesso invito le aziende con cui collaboro e questa volta ho invitato Federica dell’azienda RisoNaturalia produttori di riso, a parlare della coltivazione, produzione, varietà e ci ha svelato anche molti segreti.

E’ un modo per diffondere il nostro Made in Italy sulle tavole di tutti voi che mi guardate, perché ormai lo sapete: scelgo solo il Meglio!

Ingredienti:

200g di riso carnaroli

metà di una verza grande

1 salsiccia (senza glutine)

1 porro

1 fettina di pane

olio evo

brodo vegetale

metà cucchiaino di concentrato di pomodoro

Procedimento:

  • Tagliate un porro a fettine e rosolatelo in olio
  • Aggiungete la verza lavata e tagliata sottile (tenetene da parte due foglie belle per usarle come piatto) e lasciatela cuocere finche non si ammorbidirà
  • Aggiungete il concentrato
  • Aggiungete la salsiccia a bocconcini e cuocete ancora 10 minuti
  • A questo punto aggiungete il brodo vegetale che avrete preparato con una carota, una cipolla, una costola di sedano e del prezzemolo oppure con dado vegetale preparato da voi
  • Cuocete il tempo indicato sulla confezione
  • Intanto sminuzzate il pane e soffriggetelo in olio caldo alcuni minuti rendendolo croccante
  • Impiattate in una foglia di verza e cospargete di pane croccante (crumble)
Primi piatti

RISOTTO AI CARCIOFI

Marzo 17, 2020

Un classico della cucina: il risotto, ma non per questo una ricetta semplice.

In questo periodo di chiusura totale nelle nostre case ho deciso di tenervi compagnia, attraverso delle dirette.

In questo modo potrete essere connesse uscendo un po dalle vostre case, virtualmente chiaramente!

Una diretta su Instagram con l’ #iorestoincasa #teniamocicompagnia

Ingredienti:

4 carciofi freschi

1 spicchio d’aglio

olio evo

prezzemolo

30g di rigatino affumicato

200g di riso (io Naturalia)

brodo vegetale o acqua con dado home made

1 pezzetto di radice di zenzero

parmigiano reggiano per impiattare

2 dita di vino bianco

1 noce di burro

Procedimento:

  • Per prima cosa togliete le foglie esterne e tagliate il carciofo in 4 spicchi, tenendo il gambo da parte
  • Togliete via l’interno (peloso), con un limone aperto stropicciate i carciofi in modo che non anneriscono e metteteli in una ciotola d’acqua con il limone
  • Intato tagliate il prezzemolo e l’aglio e mettete tutto in un tegame con olio evo
  • Soffriggete
  • Tagliate a fettine i carciofi e rosolateli
  • Unite il rigatino
  • Ora tostate il riso
  • Quando sarà tutto rosolato aggiungete 2 dita di vino bianco
  • Alzate la fiamma e lasciate evaporare
  • Ora unite l’acqua del brodo o acqua calda con dado vegetale
  • Cuocete circa 12 minuti
  • Sul finire per mantecare aggiungete una noce di burro
  • Spegnete e servite con abbondante parmigiano